• Home  /
  • Fuori Livorno   /
  • “Giovanisì in tour”: si conclude a Firenze il viaggio con il Presidente Rossi per ascoltare le idee dei giovani toscani
giovanisì in tour

“Giovanisì in tour”: si conclude a Firenze il viaggio con il Presidente Rossi per ascoltare le idee dei giovani toscani

Cosa vorresti da Giovanisì? #Labuonastrada dilla tu! Dopo l’evento a Livorno, sabato 24/01 alle 15 si terrà la tappa finale di “Giovanisì in tour” . Per partecipare iscriviti@giovanisi.it

Il Presidente Enrico Rossi ha lanciato il progetto Giovanisì (www.giovanisi.it) nel 2011, raggruppando sotto un unico brand tutte le misure della Regione Toscana a sostegno dei giovani e investendo oltre 400 milioni di euro per dargli gambe.

Da allora sono stati 135.500  i giovani che hanno beneficiato di Tirocini, Casa, Servizio Civile, Fare impresa, Lavoro, Studio e Formazione.

Dopo anni di attività, bandi, misure, partecipazione, ad aprile 2014 è partito  “Giovanisì in tour”,  viaggio sul territorio toscano in cui il Presidente Rossi ha incontrato i giovani per fare il punto e raccogliere istanze sul progetto regionale, ma non solo.

Il tour ha fatto tappa anche a Livorno il 17 novembre scorso al Nuovo Teatro delle Commedie, le parole chiave della serata erano #Costa, #Sviluppo e #Partecipazione . Molti i giovani partecipanti e le idee emerse ed è proprio durante lì che il Presidente Rossi ha lanciato il Progetto Livorno, proponendo, tra le altre cose, anche di implementare il progetto Giovanisì per il nostro territorio

(guarda il video dell’evento )

La tappa finale, che si svolgerà nel capoluogo fiorentino il pomeriggio di sabato 24 gennaio, sarà un momento di restituzione dell’intero tour ma anche uno scambio tra il Presidente Rossi e  toscani su quello che Giovanisì è stato e su quello che potrà essere. Cosa vorresti da Giovanisì? “la buona strada” sarà il tema su cui i giovani fiorentini e toscani presenti in sala interverranno. Ogni partecipante potrà esprimere  in 2 minuti (Pitch) nuove idee, temi, progetti da inserire all’interno del progetto regionale.  Il Presidente Rossi raccoglierà le istanze e proverà a rispondere dando priorità all’ascolto.

Modalità di partecipazione:
L’ingresso è libero con iscrizione obbligatoria inviando una mail a iscriviti@giovanisi.it.

Livetwitting:
L’hashtag per seguire l’evento su twitter sarà  #Giovanisìtour

Giovanisì è considerato una buona pratica europea ed italiana. La Regione Toscana con Giovanisì è stata la prima a fare una legge che obbligasse la retribuzione dei tirocini ed il progetto è stato uno degli apripista per le “Youth guarantees” dell’Unione Europea.

Su Accenti, il blog di Storytelling di Giovanisì (accenti.giovanisi.it) , si può leggere molte storie di giovani che raccontano come dal progetti abbiano avuto un aiuto per andare a vivere da soli o a studiare all’estero o abbiano fatto un’esperienza importante di Servizio Civile. Certo, non tutti ce l’hanno fatta, c’è chi racconta di essere senza lavoro dopo mesi di tirocinio, ma la cosa che colpisce è che la maggiorparte dei giovani che scrivono sembrano increduli del fatto che un’Istituzione pubblica gli abbia dato una mano.

Ma anche Giovanisì, come ogni progetto, è migliorabile. Come? Qual’è la buona strada?  I giovani toscani avranno la possibilità di rispondere a queste domande sabato prossimo alle  15 all’Istituto degli Innocenti a Firenze.